Banner PietreRustiche

Problemi con un rivestimento di una scala

DOMANDA: Salve sono in grande difficoltà ed ho bisogno del vostro aiuto per rivolvere un problema:
ho costruito casa e ho voluto rivestire le scale interne di cemento armato con il “perlato royal” una pietra bella, ricca di “nocciolature” e venature d’un tono color “grigio tortora chiaro”.

I muratori hanno effettuato la posa delle piastrelle da 1.5 cm di spessore sui pianerottoli intermedi e capi scala da 3 cm sopra un massetto (sabbia/cemento M1) e colla della mapei di color grigio a “fresco” il giorno successivo al tiraggio dello stesso.
Nell’immediato, e nei giorni successivi, non è successo niente, al 4-5o giorno dalla posa, subito dopo la stuccatura dei giunti, molte parti della scala hanno cominciato a macchiarsi con chiazze color “ruggine” in corrispondenza delle venature su alzate, pedate e dei bordi delle piastrelle.

La situazione è grave poichè oltre al danno, la scala, in origine molto elegante, sembra ora “invecchiata” e realizzata con materiale di scarto.

Non so valutare la portata del fenomeno, se è destinato ad estendersi, a perdurare, ma soprattutto se è rimediabile.

Per completezza aggiungo che, preso dallo sconforto e dalla rabbia, ho voluto fare una prova su un punto nascosto della scala: ho versato varechina su una macchia d’un caposcala da 3 cm e la macchia sembra molto attenuata e migliorata stabilmente nel tempo, la stessa cosa non è avvenuta su una piastrella da 1.5 inizialmente tutto è tornato a nuovo per poi ri-macchiarsi gradualmente color ruggine.

Spero in vs buone notizie grazie anticipatamente per la disponibilità.

RISPOSTA: In effetti il Perlato Royal è un gran bel materiale, ma spesso risulta essere alquanto poroso.

Il fenomeno da lei descritto è dovuto ad una reazione chimica tra la colla e il massetto ancora umido e la pietra ha assorbito. Se lei legge bene le schede tecniche dei collanti, scoprirà che vanno utilizzati con massetto perfettamente asciutto.
E poi andrebbero utilizzati collanti chiari e non grigi per incollare una pietra chiara.

Consideri che prima dell’avvento di questi collanti, i gradini si montavano utilizzando semplicemente della boiacca (cemento e acqua) e di rado capitavano problemi simili.

In alternativa, specialmente quando la pietra utilizzata è porosa, è consigliabile fare un trattamento da sotto alla pietra (dal lato da incollare) proprio per evitare certe situazioni.

A questo punto, l’unica cosa da fare è: non fare niente!

E’ preferibile attendere che il tutto si asciughi bene, far passare alcuni mesi e solo dopo tentare una pulitura accurata, ma facendo più passaggi delicati, senza usare prodotti aggressivi, altrimenti perderà il lucido (che comunque in parte sarà già compromesso).

In commercio ci sono prodotti specifici per eliminare tali macchie, ma, ripeto, non è il caso di farlo adesso, attendi che il fenomeno si stabilizzi.

Staff PietreRustiche

Nome Completo
E-mail
Provincia
Inserisci qui la tua domanda:
Articolo archiviato in: Domande e Risposte, Manutenzione e Trattamenti e tratta: , , , , , .